Immersioni nelle prime settimane di gravidanza. Il bimbo corre rischi?

Gentile Dr. Longorbardi, ho appena scoperto di essere incinta.

Dovrei essere di 2 o massimo 3 settimane e, in questo periodo ho fatto almeno 8 immersioni (sempre con nitrox e max profondita 30 mt).

So che ci sono pochi dati al rigurado, ma, secondo la sua esperienza potrei aver causato qualche malformazione o problema di sviluppo dell’embrione? 

Molte grazie per il suo tempo,
Franca

Un commento a “Immersioni nelle prime settimane di gravidanza. Il bimbo corre rischi?

  1. Luigi Santarella on

    Buongiorno cara Franca,
    per quanto riguarda le immersioni che hai svolto mentre era in dolce attesa ma non consapevole non mi preoccuperei, però ti consiglio di non effettuarne altre da ora in avanti. La letteratura medica sull’argomento, per quanto limitata, evidenzia infatti che le immersioni in gravidanza potrebbero comportare alcuni problemi.

    Ti consiglio quindi di dedicarti con gioia al tuo nuovo ruolo di mamma e di proseguire la gravidanza in serenità sottoponendoti al normale calendario di controlli dal tuo ginecologo di fiducia. Colgo anche l’occasione per metterti a conoscenza come invece l’ossigenoterapia iperbarica, se somministrata in maniera esperta (basso dosaggio, poche sedute, sotto controllo medico), è benefica in gravidanza per la mamma e per il bambino e permette di recuperare rapidamente nello sviluppo quando vi sia un ritardo di crescita intrauterina (qui puoi leggere la storia di mamma Gessica che ha fatto camera iperbarica durante la dolce attesa).

    Ti auguro una serena gravidanza da babbo di una meravigliosa bimba di otto mesi.

    Un caro saluto,
    Dott. Luigi Santarella

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *