OTI e ulcere: intervento di Longobardi al Simsi 2010

Al XIX° Congresso Nazionale della SIMSI (Società Italiana Medicina Subacquea e Iperbarica) si è parlato anche di ulcere della pelle e di come la terapia iperbarica possa essere utilizzata. Qui sono disponibili gli appunti del dr.Longobardi del relativo workshop svolto in Simsi 2010.

Nel suo intervento intitolato “Terapia iperbarica e Wound Care: entità del problema e aspetti economici” Longobardi ha messo in evidenza come le ulcere della pelle abbiamo una prevalenza superiore ad alcuni tumori.  Applicando una metodologia di “change management” è possibile fare l’analisi degli scenari e gestire il cambiamento prevedendo quanti e quali pazienti si ammaleranno per una determinata patologia.  Applicando un approccio interdisciplinare il Centro Cura Ferite Difficili della Ausl Ravenna ha permesso di ridurre significativamente i ricoveri ospedalieri.
Diversi studi (significativi quelli dell’Agenzia sanitaria canadese) evidenziano che l’OTI, inserita in un approccio interdisciplinare, permette di ridurre i costi della gestione del paziente  in particolare se associata ad altre metodiche quali la terapia a pressione negativa.
Di seguito la presentazione completa.

0 commenti a “OTI e ulcere: intervento di Longobardi al Simsi 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *