Consigli per i sub: compensare

Compensare facilmente

  • Raffreddore? Carie ai denti? Non immergerti.
  • Elimina i tappi di cerume.
  • Controlla la funzionalità dell’articolazione temporo-mandibolare.

Problemi di compensazione abituali?

  • evita di bere latte o agrumi prima dell’immersione.
  • lava il naso con acqua salata sterile
  • verifica che il cappuccio della muta non ostruisca le orecchie
  • in discesa, la velocità ideale (con autorespiratore) è di circa mezzo metro al minuto.
  • compensa subito e entro i primi due metri
  • compensa in posizione verticale con la testa verso l’alto. In posizione orizzontale  o con la testa reclinata di 20 gradi la tuba è più chiusa e la compensazione è più difficile.
  • se non riesci a compensare, risali in superficie.
  • nelle immersioni con “nitrox” compensa spontaneamente senza attendere il disagio nell’orecchio
  • compensa anche durante la risalita, se ne avverti la necessità,.
  • per evitare i “colpi di ventosa” al viso e agli occhi, ricorda che anche la maschera va compensata in discesa.

L’articolo completo è pubblicato su “Mondo Sommerso” di luglio 2010. Leggilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *