Necrosi al ginocchio: quanto l’OTI può essere una soluzione alternativa alla protesi?

Buongiorno,
scrivo per avere qualche consiglio sulla situazione di mio padre: tre settimane fa gli è stata evidenziata una necrosi al ginocchio sinistro.

Mio padre ha dolore al ginocchio da anni e abbiamo deciso poche settimane fa di fare dei controlli. La risonanza magnetica e le radiografie varie hanno evidenziato, secondo il dottore, la presenza di una necrosi che non può essere curata se non attraverso una protesi.

Volevo capire se ci sono vie alternative, se si può evitare di mettere una protesi e sperimentare una cura diversa, magari meno invasiva e drastica.

Grazie.

Un commento a “Necrosi al ginocchio: quanto l’OTI può essere una soluzione alternativa alla protesi?

  1. Dr.ssa Claudia Rastelli on

    Buongiorno Signor Francesco!
    Per sbilanciarsi sulla situazione di suo padre bisognerebbe visionare le immagini degli esami strumentali effettuati dal paziente per valutare lo stadio dell’osteonecrosi del ginocchio del papà e capire così la gravità della situazione. Infatti non tutti gli stadi di Osteonecrosi traggono beneficio dalla Terapia Iperbarica! Se l’osso è compromesso al punto di avere avvallamenti e variazioni del suo normale profilo, la camera Iperbarica non potrà aiutarci a risolvere il suo problema. Vanno poi valutate anche le strutture cartilaginee e ligamentose per avere una quadro completo dell’articolazione in esame.

    Presso il Centro Iperbarico di Ravenna prima di accedere alle cure da noi offerte, effettuiamo una visita preliminare per valutare:
    – Stato di salute generale del paziente e prendere in esame eventuali controindicazioni ad effettuare Terapia Iperbarica
    – Stato dell’articolazione per vedere se il grado di lesione ossea può beneficiare dell’Ossigeno terapia in ambiente iperbarico

    Alla fine della visita verrà poi prescritto un percorso personalizzato incentrato sul paziente composto in genere da sedute di Camera iperbarica, farmaci, magnetoterapia, percorso riabilitativo studiato dal nostro Fisiatra.

    Per ulteriori informazioni o per prenotare una visita la invito a chiamare lo 0544.500152.

    Cordiali saluti,
    Dott.ssa Claudia Rastelli
    Laurea in Medicina e Chirurgia all’Università di Ferrara
    Ordine dei Medici Chirurghi di Rimini n. 2074

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *