Lotta contro la Fibromialgia, la testimonianza di Francesca

Francesca è una giovanissima paziente toscana di 27 anni, mamma di una bella bimba.
È venuta al nostro Centro quest’estate perché soffre da anni di una malattia dolorosa e complicata: la fibromialgia.

Francesca ci ha dedicato questa bellissima testimonianza: crediamo che le sue parole possano essere d’aiuto per altre persone affette dalla sua stessa patologia; ci insegna a combattere sempre e a non arrendersi.

Siamo felici che quest’estate, attraverso il percorso di cura seguito al Centro Iperbarico di Ravenna, abbia preso consapevolezza di se stessa e abbia imparato ad apprezzare il suo valore come persona e a volersi bene.

fibromialgia

“Ieri, parlando della mia esperienza vissuta al Centro Iperbarico di Ravenna, ho scritto queste parole. Forse, da quando sono tornata, non avevo ancora reso in poche parole il senso di questa esperienza.

Estenuante, a volte molto ripetitiva, ma anche fondamentale: Ravenna mi ha reso la speranza. Che so che sembra una frase fatta, ma per me è stata la base per riprendere in mano la mia vita e avere la percezione di poter perseguire ogni obiettivo, come ho sempre voluto fare.

Mi ha dato nuovi strumenti per affrontare i miei limiti, nuovi occhi per non precludermi ciò che invece posso fare. Mi ha insegnato una cosa fondamentale: ad apprezzare il mio valore come persona, a perdonarmi, a volermi bene. Nessuno me lo aveva mai insegnato. Non mi aveva mai perdonato per aver delle debolezze, voglia di riposo. Nessuno mi aveva insegnato a vedere il mio valore oltre le co se che raggiungo o le cose che faccio o non faccio.

Insomma mi ci son voluti 27 anni, una malattia e un importante sforzo, ma in fondo, ne è valsa la pena.
Oltre a questo, ho conosciuto persone stupende: lottatrici, grandi donne che affrontano la vita, nonostante tutto. Ognuna di loro ha una propria filosofia, ma da ognuna ho imparato qualcosa.
Ho imparato a non arrendermi, a vedere di nuovo il bicchiere mezzo pieno, a prendere del tempo per me, per riflette e capire. respirare e ripartire.

Ringrazio quindi le mie compagne di viaggio di camera iperbarica, la mia fisioterapista Maddalena Vassura, che è stata anche una amica ed è un’anima molto affine alla mia.
Ringrazio i dottori, attenti, consapevoli, i tecnici di camera, i segretari che mi chiamavano per nome.

Ringrazio un Centro dove ho trovato aiuto e in questo mese e mezzo, spesso mi sono trovata a chiudere gli occhi e pensare a loro, trovando la forza per affrontare l’incompetenza e l’incuria medica e legale che ricoprono la mia malattia. Ringrazio mia mamma senza la quale, nonostante i mille scontri, tutto questo non sarebbe mai stato possibile.

Ringrazio me stessa, per aver affrontato tutto con determinazione e la psicologa del c Centro, Emanuela Grazzini, per avermi preso per mano ed illuminata.

Ringrazio la vita, che a volte è difficile, ma riesce comunque a rimanere meravigliosa.

E ora, non mi resta che programmare la prossima settimana di cure al Centro Iperbarico di Ravenna. Un lungo inverno mi attende e le mie aree cerebrali disfunzionali hanno bisogno di ossigeno rigenerante.
Un abbraccio, a presto.
Francesca”

Ringraziamo tanto Francesca per le belle parole. Tutto lo staff del Centro Iperbarico di Ravenna ti augura un grande in bocca al lupo dal profondo del nostro cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *