Focolaio di osteonecrosi all’anca: in quali casi l’OTI può essere utile?

Egregio Dottore, sono una trapiantata di midollo. Il 1 giugno 2018 è un anno dal trapianto e purtroppo mi è stata diagnosticata la seguente patologia:  “bilateralmente alla testa del femore focolai di osteonecrosi con cercine sclerotico con alterato profilo encefalico concomita edema midollare più evidente a sinistra con notevole versamento ispessimento sinoviale a destra lacuna di riassorbimento di circa 1,8cm in sede pertrocanterica”.

So che l’iperbarica riesce a dare buoni risultati in casi di osteonecrosi. In merito al mio referto cosa mi consiglia?

Grazie,
cordiali saluti.

Un commento a “Focolaio di osteonecrosi all’anca: in quali casi l’OTI può essere utile?

  1. Dr. Andrea Galvani on

    Buongiorno,

    Grazie mille per averci contattato.

    Mi dispiace molto per il suo problema di necrosi bilaterale delle teste femorali.

    L’Ossigenoterapia iperbarica trova indicazione nel trattamento di questa patologia solo quando il grado della stessa è di grado 1 o 2 (secondo la scala STEINBERG). Per questi casi, solitamente si prescrive un ciclo da 30 sedute a 2,5-2,2 ATA di pressione con durata di 90 minuti a seduta e frequenza quotidiana. Contestualmente alla prima visita -presso il nostro Centro di Ravenna- i Pazienti con osteonecrosi vengono valutati anche dal nostro specialista fisiatra che si occupa invece della valutazione/prescrizione della scarico, della terapia fisica e degli eventuali aspetti riabilitativi.
    Se lo desidera può inviarci il referto o le immagini della sua ultima RMN via mail all’indirizzo: segreteria@iperbaricoravenna.it : in questo modo potremo esprimere un giudizio più obiettivo sul suo caso.

    Le faccio un grande in bocca al lupo intanto e le invio i nostri più amichevoli saluti.
    Dott. Andrea Galvani
    Laurea in Medicina e Chirurgia all’Università Alma Mater Studiorum di Bologna, n. ordine dei Medici Chirurghi di Rimini: 02337

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *