Necrosi ossea asettica

Definizione
E’ il riassorbimento della struttura ossea che esita in necrosi della stessa, secondaria a drastica riduzione dell’apporto di Ossigeno, necessario al metabolismo osseo.

Criteri di inclusione
per la “necrosi avascolare della testa del femore”: Osteonecrosi in fase iniziale (stadio 1–2A e 2B di Ficat e stadio 1-2 di Steinberg), documentata da radiografia e RMN

tabella 1 – STADI CLASSIFICAZIONE FICAT

STADIO DESCRIZIONE
0 Anca funzionante e senza dolore, radiografia normale ma considerate a rischio per la presenza di necrosi nell’anca controlaterale
1 Dolore con radiografia normale o dubbia, anomalie alla TAC o RMN ossea
2 2A: dolore e iniziali segni radiografici di osteoporosi diffusa, sclerosi, cisti
2B: appiattimento o segni di progressione della patologia
3 Rottura dei contorni della testa femorale
4 Riduzione dello spazio interarticolare, contorni appiattiti, collasso della testa femorale

 

tabella 2 – CLASSIFICAZIONE STEINBERG

STADIO DESCRIZIONE
0 Normale con Rx, TAC o RMN non diagnostiche
I Rx normale, TAC o RMN patologiche
A – Lieve (< 15% della testa)
B – Medio (15% – 30%)
C – Grave (> 30%)
II Variazioni sclerotiche o lesioni cistiche
A – Lieve (< 15%)
B – Medio (15% – 30%)
C – Grave (> 30%)
III Collasso subcondrale senza appiattimento
A – Lieve (< 15% della superficie articolare)
B – Medio (15% – 30%)
C – Grave (> 30%)
IV Appiattimento della testa femorale
A – Lieve (< 15% della superficie e < 2 mm depressione)
B – Medio (15% – 30% della superficie o 2-4 mm depressione)
C – Grave (> 30% della superficie e > 4 mm depressione)
V Restrizione spazio articolare e/o interessamento acetabolare
A – Lieve
B – Medio
C – Grave
VI Alterazioni degenerative avanzate

per le altre sedi si considera fase iniziale quella in cui non sono presenti alterazioni della morfologia (profilo esterno) dell’osso.

Posologia OTI
NUMERO TRATTAMENTI OTI:
– 30-40 (primo ciclo),
– 15-20 trattamenti dopo verifica dei risultati (Regione Emilia Romagna fino a 110 trattamenti: 30 iniziali + 4 cicli successivi da 20 trattamenti ciascuno)
PRESSIONE: 2.5 ATA (primi 20 trattamenti) – 2.2 ATA (trattamenti successivi)
DURATA: 90’ (dei quali almeno 60′ di respirazione in ossigeno in quota)

 

Terapie coadiuvanti

  • terapia farmacologica (bifosfonati e relativi principi farmaceutici più recenti),
  • scarico posturale (su indicazione consulente ortopedico di riferimento del paziente). Da rivalutare intorno alla 20a terapia OTI,
  • riabilitazione in acqua (10 sedute per migliorare il trofismo muscolare e facilitare la ripresa del carico posturale). Da iniziare insieme all’OTI,
  • magnetoterapia a alta intensità (12-20 sessioni, 40 minuti per sessione). da iniziare dopo la 20a terapia OTI.
  • proseguire con magnetoterapia a bassa intensità per 6-8 ore al giorno (tipo Biostim –IGEA: frequenza 75 Hz, intensità 22-28 Gauss, potenza elettrica 220-240 Volt, segnale 2,2-2,5 millivolt).

Verifica dei risultati

  • 60 giorni dopo il primo ciclo OTI: Rx (per verificare spazio interarticolare), RMN
  • 90 giorni dopo secondo ciclo: RMN
  • 180 giorni dopo terzo ciclo: Rx (per verificare spazio interarticolare), RMN

Bibliografia
• Strauss MD, T. “Femoral Head Necrosis and Hyperbaric Oxygen Therapy”. In: Kindawall EP, Whelan HT, eds. Hyperbaric Medicine Practice: Best Publishing Company, 1999:909-927.
• Ficat RP. “Idiopathic bone necrosis of the femoral head. Early diagnosis and treatment”. J Bone Joint Surg Br 1985; 67:3-9.
• Assouline-Dayan Y, Chang C, Greenspan A, Shoenfeld Y, Gershwin ME. “Pathogenesis and natural history of osteonecrosis”. Semin Arthritis Rheum 2002; 32:94-124.
• Etienne G, Mont MA, Ragland PS. “The diagnosis and treatment of nontraumatic osteonecrosis of the femoral head”. Instr Course Lect 2004; 53:67-85.
• Mont MA, Hungerford DS. “Non-traumatic avascular necrosis of the femoral head”. J Bone Joint Surg Am 1995; 77:459-74.
• Steinberg ME, Hayken GD, Steinberg DR. “A quantitative system for staging avascular necrosis”. J Bone Joint Surg Br 1995; 77:34-41.
• Steinberg ME, Bands RE, Parry S, Hoffman E, Chan T, Hartman KM. “Does lesion size affect the outcome in avascular necrosis?” Clin Orthop Relat Res 1999:262-71.
• Jager M, Werner A, Lentrodt S, Modder U, Krauspe R. “[Pain management in non-juvenile, aseptic osteonecrosis]”. Der Schmerz 2004; 18:481-91.
• Reis ND, Schwartz O, Militianu D, et al. “Hyperbaric oxygen therapy as a treatment for stage-I avascular necrosis of the femoral head”. J Bone Joint Surg Br 2003; 85:371-5.
• Boss JH, Misselevich I, Bejar J, Norman D, Zinman C, Reis DN. “Experimentally gained insight -based proposal apropos the treatment of osteonecrosis of the femoral head”. Med Hypotheses 2004; 62:958-65.
• Levin D, Norman D, Zinman C, et al. ”Treatment of experimental avascular necrosis of the femoral head with hyperbaric oxygen in rats: histological evaluation of the femoral heads during the early phase of the reparative process”. Exp Mol Pathol 1999; 67:99-108.
• Peskin B, Shupak A, Levin D, et al. “Effects of non-weight bearing and hyperbaric oxygen therapy in vascular deprivation-induced osteonecrosis of the rat femoral head”. Undersea Hyperb Med 2001; 28:187-94.
• Vezzani G, Caberti L, Cantadori L, et al. “Hyperbaric Oxygen Therapy (HBO2) for Idiopathic Avascular Femoral Head Necrosis (IAFHN): a prospective double-blind randomized trial”. Thirty-eight Annual Undersea and Hyperbaric Medical Society Scientific Meeting, Las Vegas, Nevada, 2005. Vol. 32. Undersea and Hyperbaric Medical Society.
• Ditri L, Montanari M, Melamed Y, Reis D. “Femoral Head Necrosis”. In: Mathieu D, ed. Handbook on Hyperbaric medicine. Dordrecht (NL): Springer, 2006: 547-52