Gangrena gassosa da clostridi

Definizione
Infezione grave spesso letale, causata in prevalenza dal Clostridium Perfrigens, che coinvolge il tessuto muscolare (miosite) e tende a progredire rapidamente fino all’interessamento sistemico.

 

Posologia
Nei primi 3 giorni adottare il massimo dosaggio di ossigeno (fino al massimo di 2,8 ATA per 2-3 volte al giorno) consentito dalla situazione clinica. Dal 4° giorno: trattamenti giornalieri o bigiornalieri a secondo della evoluzione clinica con sedute a 2,4-2,8 ATA di durata variabile da 80’ a 120’, fin quando l’infezione sia da ritenersi superata.
Il protocollo terapeutico dovrà essere integrato da :

  • Terapia chirurgica: l’intervento chirurgico appropriato deve precedere la terapia iperbarica
  • Terapia intensiva: stabilizzazione delle condizioni cliniche del paziente
  • Antibioticoterapia (triplice associazione di antibiotici)
  • Medicazioni e/o toilette chirurgiche

 

Bibliografia
• Hart GB, Lamb RC, Strauss MB. Gas gangrene. J Trauma 1983; 23:991-1000.
• Perry BN, Floyd WE, 3rd. Gas gangrene and necrotizing fasciitis in the upper extremity. J Surg Orthop Adv 2004; 13:57-68.
• Smolle-Juttner FM, Pinter H, Neuhold KH, et al. [Hyperbaric surgery and oxygen therapy in clostridial myonecrosis]. Wien Klin Wochenschr 1995; 107:739-41.
• Bakker DJ. Clostridial myonecrosis. In: Bakker DJ, Cramer FS, eds. Hyperbaric Surgery. Flagstaff (USA): Best Publishing Company, 2002:283-315.
• Mathieu D, Favory R, Cesari JF, Wattel F: Necrotizing soft tissue infection. In Handbook of Hyperbaric Medicine Ed Springer 2006 263-289.