Il paziente critico in terapia con ossigeno iperbarico (OTI)

Il convegno “Il paziente critico in terapia con ossigeno iperbarico (OTI)” si terrà sabato 26 ottobre in Casa Matha a Ravenna (p.za A. Costa, 3)

Clicca qui e scarica il programma
Click here and download the program
Leggi la locandina 

L’obiettivo del convegno è la revisione dell’appropriatezza del percorso di diagnosi e terapia per i pazienti critici che si interfacciano con il reparto di  rianimazione, terapia intensiva e la medicina iperbarica attraverso il confronto con i principali Centri iperbarici in Europa. Nella giornata di sabato 26 ottobre si discuterà dell’adeguatezza dei supporti durante i trasporti in/out dai Centri iperbarici, di come garantire la massima sicurezza del paziente critico nei trasferimenti e della corretta assistenza all’interno della camera iperbarica.

Al convegno parteciperanno come relatori importanti medici europei che interverranno soprattutto sugli aspetti clinici, ma si parlerà anche degli aspetti organizzativi come la presentazione delle norme di buona prassi nella gestione dell’interfaccia tra la Rianimazione e il Centro iperbarico, elaborate da un gruppo di lavoro istituito dalla Ausl Ravenna. Il convegno si chiuderà infine con un’ampia discussione tra i partecipanti e i principali esperti del settore (discussant).

Il convegno è organizzato dal Centro Iperbarico di Ravenna in collaborazione con la AUSL di Ravenna e con il patrocinio del Comune di Ravenna, del Master in medicina subacquea e iperbarica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, della Società Italiana di Medicina Subacquea e Iperbarica (SIMSI), e della società italiana di anestesia analgesia rianimazione e terapia intensiva (SIAARTI) . I presidenti sono Antonio L’Abbate (Pisa) e Paolo Pelaia (Ancona).


Clicca qui e iscrivi al Convegno 

Se vuoi saperne di più leggi l’intervista al Dott. Fusari (Primario di rianimazione Asl di Ravenna), presidente del comitato scientifico del Convegno e coordinatore del gruppo di lavoro, pubblicata sul blog del Centro Iperbarico.

 

Programma

8.00 registrazione

8.30 saluti dell’Autorità: 

  • Giovanna Piaia – Assessore alle Politiche e Culture di Genere del comune di Ravenna
  • Bianca Caruso – Direttore dell’assistenza ospedaliera Ausl Ravenna
  • Franco Nanni – Vicepresidente del Centro Iperbarico di Ravenna 
  • Remo Bedini – Master universitario di secondo livello in medicina subacquea e iperbarica “Piergiorgio Data”. Scuola Superiore S. Anna, Pis
  • Monica Rocco – coordinatore area medicina iperbarica Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva (SIAARTI)
  • Rosario Infascelli – Presidente Società Italiana Medicina Subacquea e Iperbarica (SIMSI)

9.00 “OTI nelle intossicazioni da monossido di carbonio”. Daniel Mathieu (Lille, Francia)

9.30 “OTI e infezione”. Folk Lind (Stoccolma, Svezia)

10.00 “Aspetti tecnici (elettromedicali) e procedure critici nella terapia con ossigeno iperbarico” Jacek Kot (Gdansk, Polonia)

10.30 “Le interfacce del paziente critico e la camera iperbarica: monitoraggio e trasporto”. Maurizio Fusari (Ravenna)

11.00 “la gestione del paziente critico in camera iperbarica”. Monica Rocco (Roma)

11.30 Incontro con gli esperti: relatori e discussant risponderanno ai quesiti elaborati dal Comitato scientifico su argomenti di rilevante importanza o controversi:

  • La gestione del paziente critico durante il trasporto tra l’Ospedale inviante, l’Ospedale di Ravenna e il Centro iperbarico Ravenna.
  • E’ necessario escludere, prima della terapia iperbarica, il pneumotorace nel paziente critico che abbia subito rianimazione cardiorespiratoria e – eventualmente – con quali indagini.
  • In quali condizioni cliniche è necessaria la profilassi con piastre per la defibrillazione e, rispetto alla camera iperbarica, come agire per la defibrillazione (dentro la camera o evacuare il paziente).
  • La gestione degli elettromedicali in camera iperbarica. Quali sono effettivamente necessari. Come garantire le infusioni continue in caso di mal funzionamento in iperbarismo delle pompe.
  • Come garantire al paziente la continutià delle terapie (OTI inclusa) al momento del trasferimento dalla rianimazione a un altro reparto di degenza (condivisione del percorso di terapia e assistenza).

Discussant: Marcello Baccanelli (Forlì), Federico Domenico Baccarini (Ravenna), Daniele Bandini (infermiere, Ravenna), Marco Brauzzi (Grosseto/Milano), Giuseppe De Iaco (Pisa), Luciano Ditri (Vicenza), Francesco De Pasquale (Ravenna), Giorgio Fullin (Mestre), Alfio Gamberini (Ravenna), Rosario Infascelli (Napoli), Pasquale Longobardi (Ravenna), Stefano Maitan (Forlì), Carla Olivieri (Ravenna), Maria Pazzaglia (Ravenna), Giuliano Vezzani (Fidenza, PR).

12.30 Conclusioni: Antonio L’Abbate, Paolo Pelaia

Coffe break presso il desk del Centro di Ravenna

 

Segreteria scientifica: Paolo Pelaia (presidente), Maurizio Fusari (presidente), Federico Domenico Baccarini, Francesco De Pasquale, Giorgio Fullin, Stefano Maitan, Carla Olivieri, Daniele Bandini.

Organizzazione: Pasquale Longobardi

Attestati: attestato di partecipazione rilasciato dalla Ausl Ravenna e Centro iperbarico Ravenna

Informazioni: Centro iperbarico Ravenna, tel. 0544-500152, fax 0544-500148, email: direzione@iperbaricoravenna.it, web: www.iperbaricoravenna.it, blog: www.iperbaricoravennablog.it

Con il patrocinio di: