Quali sono i tempi per riprendere le immersioni dopo un intervento chirurgico?

Salve,
Ho avuto 15 anni fa un tumore (condrosarcoma alla cartilagine intercostale) con conseguente asportazione delle seguenti costole sinistre seconda terza e quarta con inserimento di protesi in cemento chirurgico.

Ho ripreso a fare immersioni (una trentina all’anno) e fino all’anno scorso nessun problema. Purtroppo a dicembre ho avuto una brutta infezione alla protesi che mi ha obbligato a un intervento di rimozione senza nessun altra protesi inserita.

Penso di dovermi scordare l’apnea ma per quanto tempo non potrò immergermi con bombole?

Grazie in anticipo per la vostra cortesia.

Un commento a “Quali sono i tempi per riprendere le immersioni dopo un intervento chirurgico?

  1. P. della Torre on

    Gentile Maurizio,
    Mi sembra di capire che l’intervento sia stato effettuato a Dicembre.

    In questo caso trascorsi 3 mesi, ai controlli che avrai sicuramente effettuato, verificata l’assenza di infezioni locali residue, la buona cicatrizzazione delle lesioni chirurgiche, e la ripresa funzionale toracica a sin., potresti riprendere l’attività.

    Ti consiglio tuttavia di effettuare, prima, una visita subacquea, magari anticipando quella per il rinnovo annuale della idoneità, per la verifica della funzione polmonare che comunque dovrebbe essere conservata.

    Un saluto,
    Paolo Della Torre
    Laurea in Medicina e Chirurgia all’Università di Milano e specializzazione in Medicina del nuoto e attività subacquee all’Università G. d’Annunzio di Chieti. N. ordine dei Medici Chirurghi di Roma: 42375

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *