Aspetti clinici-economici nel trattamento del piede diabetico utilizzando OTI: le slide di Longobardi-Hoxha al Congresso EUBS2016

Lo scorso giovedì 15 settembre il nostro Direttore Sanitario Dott. Pasquale Longobardi e la coordinatrice infermieristica Klarida Hoxha hanno presentato la relazione “Aspetti clinici-economici nel trattamento del piede diabetico utilizzando OTI”  alla 42esima edizione del meeting annuale dedicato alla medicina subacquea a iperbarica: EUBS 2016 organizzato dalla European Underwater & Baromedical Society (EUBS). 

klarida_pasqualeEcco gli appunti del Dott. Longobardi sull’impiego dell’ossigenoterapia iperbarica nella cura di diverse patologie e quelli relativi alla subacquea degli interventi a cui ha assistito durante la quattro giorni di conferenze, qui il programma scientifico completo dell’evento.

Lo studio presentato dal Dott. Longobardi e Klarida Hoxha si concentra sul tema del piede diabetico, patologia molto diffusa in tutta Europa, indagando il costo per la sanità nel caso in cui i pazienti abbiano bisogno di amputare l’arto.

“Abbiamo chiesto i costi dell’OTI e dell’amputazione ai colleghi in diverse Nazioni. Ne risulta che il “valore per i soldi spesi” è neutrale o leggermente favorevole all’utilizzo dell’OTI nel piede diabetico. Il “value for money” rimane immodificato aumentando il numero delle sedute OTI da 30 a 40, qualora l’NNT ù(Number Needed to Treat ) si riduca da 4 a 3. Aumentano i costi per chi paga l’OTI ma si riducono i costi sociali correlati con l’amputazione.”

Di seguito le slide dell’intervento

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *