Spondilodiscite dorsale e paralisi: cosa può fare il padre di Giorgia?

Gentile staff,
vi chiedo informazioni in merito all’uso dell’ossigenoterapia iperbarica per un caso particolare.
Si tratta di mio padre al quale, nel marzo di quest’anno, dopo varie diagnosi errate, è stata diagnosticata una spondilodiscite annidiata tra la 4 e la 5 vertebra dorsale ormai “mangiate” dall’infezione.
A tutt’oggi mio padre risponde bene alla terapia antibiotica e il valore della PCR è notevolmente abbassato.

Il problema più grave è che dal medio torace in giù lui è paralizzato e insieme all’uso degli arti inferiori ha perso anche tutte le funzioni “urino-intestinali” (scusate i termini poco scientifici ma non sono del mestiere!).

La lesione midollare è stata classificata di tipo A e gli hanno detto che non potrà più camminare.
Noi non ci arrendiamo e cerchiamo alternative, per cui vorrei sapere vostro parere.

Grazie per l’ascolto

Giorgia

Un commento a “Spondilodiscite dorsale e paralisi: cosa può fare il padre di Giorgia?

  1. Andrea Galvani on

    Buongiorno Giorgia,
    grazie per averci scritto.

    Mi dispiace molto per la situazione di suo padre e per risponderle devo affrontare separatamente le patologie da lei perfettamente presentate.

    Per quanto riguarda il problema infettivo il trattamento con ossigenoterapia iperbarica è certamente indicato, l’importante è che il paziente prosegua la terapia antibiotica (prescritta dallo specialista infettivologo) e che sia costantemente seguito dal chirurgo curante. La combinazione di questi tre trattamenti offre al paziente possibilità di risolvere/migliorare l’aspetto dell’infezione. Al Centro Iperbarico di Ravenna abbiamo trattato molti casi di questo genere.

    Per quando riguarda invece l’aspetto neurologico: non c’è alcuna evidenza scientifica che dimostri un ruolo terapeutico dell’ossigenoterapia iperbarica per tale problema.

    Le chiedo scusa se la risposta è un po’ “vaga” ma considerando il quadro è un po’ difficile rispondere senza un’attenta analisi della documentazione disponibile e senza un’accurata prima visita.
    Se lo desidera pertanto può inviarci i documenti via fax al numero 0544 500152 o via mail a segreteria@iperbaricoravenna.it, sarei felice di studiarla più attentamente per darle una risposta più completa.

    Un grande in bocca al lupo a suo padre,
    rimango a completa disposizione.

    Saluti,

    Dott. Andrea Galvani
    Laurea in Medicina e Chirurgia all’Università Alma Mater Studiorum di Bologna, n. ordine dei Medici Chirurghi di Rimini: 02337

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *