Domenico: assalito dai cinghiali, guarisce in tempi da record con la V.A.C. Therapy

Domenico è salvo per miracolo e grazie alla collaborazione tra l’Ospedale “Infermi” di Rimini e il Centro Iperbarico si sta rimettendo in tempi da record.

La disavventura di Domenico ha inizio una sera di settembre, è buio e sta tornando a casa a bordo della sua Vespa a Mondaino, un piccolo comune nell’entroterra riminese. 
domenicoAd un certo punto, proprio a pochi metri da casa, un gruppo di cinghiali gli attraversa la strada e gli fa perdere il controllo del motorino. Domenico cade per terra e gli animali si avventano su di lui.
“Ho avuto molta paura, non capivo bene cosa stava capitando e ho provato a difendermi come potevo”.
Domenico ha 45 anni è un uomo alto e robusto e appena i cinghiali lo attaccano cerca invano di allontanali, ma può contare solo sulla forza dei suoi pugni e le bestie iniziano subito a combattere.

Iniziano a morderlo sulle mani, uno gli sale sopra al torace e lo attacca in faccia. 
“È successo tutto in fretta, non sapevo proprio come fare, e quando uno mi è salito sul petto e ha iniziato a mordermi sul viso non facevo che urlare con la speranza di spaventarlo e farlo andare via.”

Per fortuna, per caso, il fornaio del paese che abita poco lontano dalla casa di Domenico imbocca la strada e lo trova per terra a combattere contro gli animali, riesce a metterli in fuga spaventandoli e subito corre in suo soccorso.

Domenico è trasportato d’urgenza in ospedale. Quando arriva all’ospedale di Rimini la situazione è molto grave: i cinghiali gli hanno rotto tibia e perone oltre a ad avergli provocato molte escoriazioni sul viso e sulle mani; inoltre i medici sono molto preoccupati per lo schiacciamento del torace e iniziano subito con le prime cure d’emergenza.

Il referto finale dei medici è di “ischemia traumatica acuta” risultante dallo schiacciamento alla gamba, trauma craniofacciale e fratture costali con pneumotorace, oltre alla rottura di tibia e perone per cui viene subito operato.

Dopo le prime cure, quando Domenico non era più in pericolo di vita e le sue condizioni iniziavano a essere stazionarie, i medici dell’Ospedale Infermi di Rimini contattano il Centro Iperbarico di Ravenna con cui decidono un percorso di cure specifiche per far stare meglio il paziente.

Temendo soprattutto problemi di infezione a causa delle gravi ferite, i medici, in una gestione coordinata del paziente, decidono di sottoporlo a V.A.C. Therapy. Si tratta di un sistema integrato che  promuove la guarigione delle ferite attraverso l’utilizzo di pressione topica negativa (NPWT). Applicando pressione negativa (vuoto) al letto della ferita attraverso una medicazione unica ed esclusiva, aiuta ad avvicinare i lembi della ferita, rimuove il materiale infetto e promuove attivamente la formazione di tessuto di granulazione.

La gestione delle ferite in collaborazione tra i medici ortopedici dell’Ospedale e i medici del Centro Iperbarico ha permesso di velocizzare la guarigione di Domenico che si è anche sottoposto a un ciclo di 30 sedute di Ossigeno Terapia Iperbarica.

Una brutta storia che fortunatamente ha un lieto fine, insomma.
“Ora sto molto meglio, le cure mi stanno facendo guarire in tempi da record e sono molto felice che tutto si stia risolvendo in fretta”.

La collaborazione con l’Ospedale di Rimini è stata davvero importante e ben strutturata, siamo felici che Domenico si stia rimettendo velocemente e speriamo che questa brutta esperienza rimanga per lui solo un ricordo.

In bocca al lupo caro Domenico e un forte abbraccio da tutto lo staff del Centro Iperbarico!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *