Il 23 e 24 maggio il Convegno COMSUBIN su medicina subacquea e militare: intervista al Dott. Ruffino

sub incursoriIl 23 e il 24 maggio a Portovenere (SP) si terrà il I Convegno “Subacquei e incursori: performance polmonare in ambienti estremi” organizzato dal Comando Subacquei ed Incursori della Marina Militare Italiana (COMSUBIN), con cui il Centro Iperbarico collabora con orgoglio.
Un evento molto importante nel campo della medicina subacquea  durante il quale verranno affrontati  molti aspetti dell’iperbarismo e ipobarismo legati alla pneumologia.  Al Convegno parteciperanno tutti i maggiori esperti e ricercatori in Italia in questi due campi, Medicina Iperbarica e Ipobarica, e tra i moderatori della sessione “Il Polmone in Iperbaria” ci sarà anche il Dott. Longobardi.
Per saperne di più abbiamo intervistato il  Capitano di Fregata medico Giovanni Ruffino, Direttore del Servizio Sanitario del Comando dei Subacquei Incursori della Marina Militare italiana, tra i principali promotori e organizzatori del Congresso.

Buongiorno Dott. Ruffino, può spiegarci perché COMSUBIN ha deciso di organizzare questo evento?
Da sempre il COMSUBIN si occupa di medicina subacquea e di medicina da combattimento, settori nei quali  è un centro di riferimento nazionale, di formazione e ricerca. Da qualche anno non si organizzava un evento che condividesse il mondo militare e quello civile in un confronto, per questo abbiamo voluto organizzare il I° Convegno “Bruno Falcomatà”, che coinvolge tutti i maggiori esperti di medicina subacquea e iperbarica militari e civili, e che ambisce a diventare un appuntamento fisso per gli anni a venire.

Un’occasione di condivisione..
Esatto, la condivisione  promuove la conoscenza, il confronto e il dialogo portano alla scoperta e al progresso scientifico: questo incontro vuole essere proprio un’occasione per favorire ed approfondire tematiche della medicina subacquea. Abbiamo cercato di portare un esperto in ogni campo per arricchire il dibattito e permettere uno scambio di conoscenze in grado di aggiornare nozioni e competenze dei partecipanti come contributo alla crescita dell’intera disciplina.  

Chi saranno gli esperti che interverranno?
Nell’ambito dell’iperbarismo interverranno esperti di medicina in ambienti marini della Scuola Superiore di Medicina Subacquea e Iperbarica Sant’Anna di Pisa, esperti di medicina dello sport e altri specialisti del campo come il Dott. Longobardi. Sull’ipobarismo gli interventi saranno affidati a esperti del CNR di Pisa, del Reparto di Medicina Aeronautica e Spaziale e del COMSUBIN.

A chi si rivolge il Convegno?
Il convegno, dedicato quest’anno al polmone, si rivolge principalmente ai medici subacquei, ai medici sportivi, agli pneumologi. Le due giornate saranno comunque aperte a tutte quelle figure sanitarie interessate ad approfondire queste tematiche.

La condivisione di conoscenze tra il Centro Iperbarico e il Comando Subacquei ed Incursori inizierà qualche giorno in anticipo, infatti il 19 e 20 maggio due medici frequentatori del Corso di Fisiopatologia Subacquea della Scuola di Medicina Subacquea del Comsubin saranno al Centro Iperbarico per una serie di lezioni tenute dal Dott. Longobardi e altri membri del nostro staff. Il nostro tecnico iperbarico Luca Baroni parlerà loro dei principi che guidano l’ossigenoterapia; Andrea Rambelli, il nostro responsabile Qualità, evidenzierà i temi sui protocolli e degli standard seguiti dal Centro Iperbarico e il Dott. Longobardi approfondirà gli aspetti medici dell’Ossigeno Terapia Iperbarica.

Durante la loro permanenza a Ravenna visiteranno anche il museo di Marina di Ravenna dove un’intera sala è dedicata proprio alla Marina Militare!
Anche questa è una splendida occasione di apprendimento, confronto e scambio di esperienze di cui andare fieri.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *