Emartro spontaneo dopo intervento di protesi al ginocchio

Gent.le Prof. Buongiorno,
sono Terry e le scrivo perchè vorrei arrivare a capire come mai continuo ad avere episodi di emartro spontanei nel ginocchio operato di protesi completa nello scorso febbraio 2013.
Da febbraio 2013 ad ottobre 2013 la ripresa è stata più che soddisfacente poi, all’improvviso, ecco che il ginocchio ha iniziato a gonfiarsi e io ho iniziato un calvario. Gli episodi di versamento sono stati 3 nel giro di tre mesi: emartro franco prima di 80 cc, poi di 110 cc e l’ultimo di 60 cc. E tutto senza una minima spiegazione.

Anche l’ortopedico non sa più che dire: a breve sarò sottoposta ad una scintigrafia con marcatori leucocitari per capire se vi possano essere focolai infettivi ma, anche gli esami (ves, pcr, emocromo con formula, coagulazione completa), risultano essere  negativi .
Vorrei a questo punto avere un parere su cosa altro potrei fare per riuscire a capire perché, all’improvviso, sanguino!

A dire la verità il problema non “lo sento” alla protesi, ma al quadricipite: ho dolore al muscolo che, ahimè, è rimasto ipotonico ed ipotrofico.

Un grazie di cuore
Maria Teresa Partelli

Un commento a “Emartro spontaneo dopo intervento di protesi al ginocchio

  1. Nedjoua Belkacem on

    Gentile Maria,
    grazie per l’interesse e l’attenzione. Comprendo la sua preoccupazione e proverò a darle qualche suggerimento ma purtroppo temo di non poterle essere di grande aiuto.
    Un emartro è un versamento e accumulo di sangue in una cavità articolare che si manifesta con gonfiore, dolore e riduzione dei movimenti dell’articolazione: si tratta di un sanguinamento spontaneo o provocato da traumi o altro.

    Innanzitutto occorre identificare la causa di questo sanguinamento:
    – disturbi della coagulazione per malattia ematologica o per assunzione di medicinali specifici (come il Coumadin- Cardioaspirina…)
    – disturbi vascolari, infiammatori (osteoartrite), infettivi, tumorali….
    Pertanto, a discrezione del suo medico curante o dello specialista ortopedico, potrebbe essere utile un approfondimento diagnostico. La terapia iperbarica può intervenire se viene identificata la causa e in particolare se questa è di origine infettiva o infiammatoria.

    In caso di riscontro di una di queste due cause la invito a contattare la segreteria del Centro Iperbarico al numero 0544 500152 per prenotare una visita.

    Rimango a sua disposizione,
    Dr.ssa Belkacem Nedjoua

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *