Sordità improvvisa a 28 anni: la terapia iperbarica è efficace?

Gent.mo Dr. Pasquale Longobardi
sono una ragazza di 28 anni alla quale è stata diagnosticata un’improvvisa sordità all’orecchio sinistro. Sabato 16 febbraio 2013 ho cominciato ad accusare un forte fischio nell’orecchio sinistro seguito successivamente da un continuo ronzio.

Il mattino successivo avevo giramenti di testa a tal punto da non stare in piedi,  sono stata portata al al pronto soccorso dove oltre a prescrivere il vertiserc per 7 giorni non hanno fatto granché. I 2-3 giorni successivi mi sembrava di stare un po’ meglio anche se dall’orecchio continuavo comunque a non sentire assolutamente niente. Giovedì 21 ho avuto una forte ricaduta e la mattina non riuscivo a stare in piedi, avevo giramento di testa, nausea e mancanza di appetito.

Di corsa ho cercato un otorino e il giorno successivo quando mi ha visitato mi ha riscontrato questa sordità improvvisa. Come letto anche nei vari forum e domande mi ha detto che le cause di questa malattia possono essere diverse e che purtroppo è difficile sapere quale sia stata la causa scatenante. Mi aveva segnato una terapia che ho seguito senza grandi risultati, ora il cortisone che mi faceva prendere con dosaggio 4 mg è passato con le compresse da 16 mg. Oggi sono esattamente 15 giorni dal giorni in cui ho avvertito questi problemi e allo stato attuale non c’è stato nessun miglioramento. Domani faccio l’esame vestibolare e la prossima settimana ho la risonanza.

Vorrei sapere se la terapia del cortisone ne vale la pena continuare, sapere se ci sono metodi più efficaci da seguire per un miglioramento più rapido, ho letto la camera iperbarica ad esempio. E’ davvero così efficace??  Soprattutto mi piacerebbe sapere se potrò recuperare in parte o totale udito e quanto tempo ci potrebbe volere per arrivare a questo risultato. 

Spero di avere una risposta a tutti i dubbi e paure che ho.
Intanto la ringrazio infinitamente e porgo i miei più cordiali saluti,
Silvia

Un commento a “Sordità improvvisa a 28 anni: la terapia iperbarica è efficace?

  1. Andrea Galvani on

    Gentilissima Silvia,
    probabilmente avrà già avuto i referti dell’esame vestibolare e della risonanza a cui stava per sottoporsi quando ci ha scritto. In ogni caso la Terapia con Ossigeno Iperbarico può essere un’utile terapia per questo suo problema, soprattutto se iniziata entro un mese dalla comparsa dei sintomi e non oltre i tre mesi.

    Per poterle dare una risposta più precisa ci servirebbe conoscere su quale intervallo di frequenze ha avuto questa ipoacusia improvvisa (perché l’ossigeno Iperbarico da risultati migliori soprattutto su ipoacusie con deficit compresi fra i 250Hz e i 4000Hz) e sapere se c’è un differenza di percezione superiore ai 30Db fra l’orecchio destro e sinistro.

    Se le va, continui a tenerci informati su l’esito degli esami a cui si è sottoposta e se decidesse di sottoporsi al nostro protocollo non esiti a contattarci per fissare una prima visita! (tel 0544-500152, email segreteria@iperbaricoravenna.it).

    In bocca al lupo per una pronta guarigione!
    Cordialmente,
    Dott. Andrea Galvani

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *