Operatore Scientifico Subacqueo: professione emergente

Nella prestigiosa rivista “International Journal of the Society for Underwater Technology”, volume 30, numero 4, pagine 181–182, 2012  è stato pubblicato un articolo di Massimo Ponti, Presidente della Associazione Italiana Operatori Subacquei Scientifici (AIOSS) che ha sede in Ravenna e della quale il dr. Pasquale Longobardi è membro del Comitato scientifico.

L’articolo riporta il successo del terzo Simposio internazionale sulla sicurezza dell’attività subacquea scientifica che si è svolto nel novembre 2011 a Porto Cesareo (Lecce) con l’egida dell’European Scientific Diving Panel (ESDP), del Marine Board della European Science Foundation, della Associazione Italiana Operatori Subacquei Scientifici (AIOSS) e con la collaborazione della Federazione Italiana di Archeologia Subacqueo (FAS).

All’evento che ha cadenza biennale, hanno partecipato oltre settanta delegati provenienti da nove Paesi, che hanno presentato nuove ricerche e discusso il futuro dell’attività subacquea scientifica. L’orizzonte è ampio e coinvolge un enorme campo di studi: biologia, geologia, ingegneria, archeologia e medicina.

Il simposio è stato incentrato su quattro temi principali: immersione scientifica; tecniche e approcci sperimentali per l’indagine dei processi bio-ecologici; immersione scientifica in località remote o difficili; nuova tecnologia nella scienza subacquea e archeologia marina e del paesaggio costiero.

Complessivamente, sono state presentate 33 comunicazioni orali e quindici poster che è possibile ritrovare negli Atti congressuali che sono disponibili gratuitamente nel sito web dell’AIOSS.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *