La camera iperbarica che rimette in sella i campioni: dopo Valentino Rossi e Dohan anche Alvaro Bautista.

Fonte : http://www.bikeracing.it/mgp/59481_motogp-alvaro-bautista-punta-a-correre-a-estoril/

La storia si ripete e così dopo il prodigioso recupero di Valentino Rossi dall’incidente al Mugello dell’estate scorsa (trattato al Centro Iperbarico di Ravenna come avvenne anche per Michael Doohan) un altro campione del motomondiale ricorre alla camera iperbarica. E’ il caso di Alvaro Bautista, che a distanza di un mese dalla frattura al femore sinistro rimediata a Losail, inizia la seconda fase di riabilitazione con esercizi specifici e sessioni in camera iperbarica ritenuta ormai indispensabile per garantire una completa (e veloce) guarigione da una frattura. (vedi qui l’articolo). Il tutto con l’obiettivo dichiarato di tornare a correre in sella alla sua Suzuki MotoGP a Estoril.

Ma qual è il segreto di questi prodigiosi recuperi dopo fratture e incidenti in moto? Il segreto a quanto pare sta nella sapiente integrazione di ortopedia, fisiatria, medicina iperbarica e chirurgia plastica. Il primo a livello mondiale a intuirne i vantaggi è stato proprio il dr. Claudio Costa  con il quale il Centro Iperbarico di Ravenna ha da tempo una preziosa collaborazione. E il dr. Costa ormai si è guadagnato la fama di uomo dei miracoli capace con la sua Clinica Mobile (l’ospedale viaggiante che accompagna i piloti di moto) di rimettere in sella i campioni anche quando i pronostici li danno fuori per parecchi mesi.

Sinora al Centro Iperbarico di Ravenna i piloti campioni del mondo curati con il metodo integrato che abbina alle altre terapie la camera iperbarica sono stati due, Valentino Rossi e Michael Doohan. Che ne dite se avvertiamo il campione Bautista?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *