Forza Emanuele! Trauma moto, rischio amputazione gamba .. balla al cenone di Capodanno 2011

Buongiorno carissimo Dottore e buon anno a lei e a tutto lo staff! (un bacio all’Alessandra!! – NdR. Alessandra Sasselli, caposala del Centro iperbarico Ravenna per la ossigenoterapia iperbarica)
.. qui di seguito l’aggiorno sull’andamento di Emanuele che dal 13 dicembre scorso si trova a casa.. non proprio sua a causa delle scale che con le stampelle ancora non riesce a fare e per via della cagnolina che al momento e’ bene non stia a contatto con lui, dato che la ferita e’ ancora aperta anche se fasciata.. abbiamo così adattato un piccolo appartamento a piano terra a Rimini in modo che lui possa nel frattempo rimettersi in forza ed essere in grado di fare le scale ..
Nel frattempo si alternano a trovarlo oltre che tutti noi, anche gli amici e i professori che dapprima lo avevano raggiunto per fargli lezione in ospedale e ora vanno a casa .. il tutto per non fargli perdere l’ultimo anno di scuola superiore che lo vedra’ diplomarsi come chef.
Veniamo alla gamba: tutt’ora fasciata e con il fissatore, sta molto meglio ed è in netto miglioramento sia il formarsi della nuova materia carnosa che della pelle intorno a essa (perdoni i termini non propriamente clinici ). Dolore quasi assente, gonfiore al piede piu’ o meno determintato dagli sforzi dello stare in piedi e dal riprendere piano piano a muovere i primi passi con le stampelle.
L’ultimo dell’anno Emanuele lo ha passato con i suoi amici e colleghi presso l’hotel dove lavorava lo scorso agosto quando ebbe l’incidente, partecipando al cenone, brindando e BALLANDO con gli altri..
Siamo ancora in fase di ripresa ma con molta voglia di farcela.. il 19 di gennaio ci sara’ un altro breve ricovero per un intervento di chirurgia plastica in quella parte di gamba sulla quale ancora ancora non si e’ riformata spontaneamente la pelle .. dopodiche’ fisioterapia e controlli periodici ..
Un sincero ringraziamento dal profondo del cuore a tutti voi per la grande professionalità, disponibilita’ e collaborazione con le quali ci avete sostenuto. A presto, Anna

0 commenti a “Forza Emanuele! Trauma moto, rischio amputazione gamba .. balla al cenone di Capodanno 2011

  1. Pasquale Longobardi on

    cara Anna, ti ringrazio di cuore per avermi aggiornato sulla situazione di Emanuele.
    E’ una immensa gioia visualizzarlo mentre balla al cenone di Capodanno 2011 dopo che ha rischiato l’amputazione della gamba per l’incidente in moto.
    Siete stati veramente bravi, il successo è di entrambi: di Emanuele per la determinazione e l’impegno con la quale si è applicato nella ossigenoterapia iperbarica e nelle tante terapie che gli sono state somministrate (chirurgia ortopedica e plastica, antibiotici, terapia a pressione negativa, riabilitazione); tuo per l’amore, la dedizione, la premura con lo quale lo hai sostenuto nei momenti di depressione nei quali stava per mollare (ricordo la sgridata che gli feci quando rinunciò al trattamento perchè si sentiva troppo debole – in effetti era gravemente anemico e aveva tutte le scusanti del mondo!).
    Emanuele sta seguendo le orme del mitico Valentino Rossi e di lui ha la stessa stoffa del campione. Diventerà un bravo chef (mio ricorda il mio adorato papà, Salvatore, è un rinomato chef di grandi alberghi che adesso si gode la meritata pensione).
    Sono certo che l’intervento di chirurgia plastica avrà successo e che l’osso riprenderà la sua integrità funzionale. Tienici aggiornati, tu hai perfettamente intuito lo spirito con il quale è nato il blog: la sanità “partecipata” dove i pazienti raccontano le loro storie per facilitare la guarigione di altri pazienti che siano affetti delle stesse problematiche.
    Lo staff del Centro iperbarico Ravenna (Alessandra in primis) salutano Emanuele e te e vi aspettano appena sarà possibile. Un abbraccio, Pasquale

    Rispondi
  2. alessandra on

    BRAVO EMANUELE LO SAPEVO CHE CE’ L’ AVRESTI FATTA. RICAMBIO I SALUTI E APPENA PUOI VIENI A TROVARCI. TI ASPETTIAMO. UN ABBRACCIO ALESSANDRA

    Rispondi
  3. cosimo on

    anch’io a causa di un incidente in moto ho rischiato l’amputazione della gamba…3 anni fa l’incidente…sto ancora facendo interventi ortopedici…ma ancora non ballo 🙁

    Rispondi
  4. Pasquale Longobardi on

    caro Cosimo, mi dispiace che tu stia ancora tribolando per l’incidente alla gamba. Quando compaiono le complicazioni, uscirne fuori è lungo e difficile. Ce la farai. Se pensi che il Centro iperbarico Ravenna possa esserti utile, contattaci al 0544-500152 (chiedi di Francesca Cappai che mi aiuta come assistente). Ciao, Pasquale

    Rispondi
  5. Pasquale Longobardi on

    Anna, la mamma che segue amorevolmente Emanuele mi segnala quanto segue e invia un messaggio di sostegno a Cosimo. Pubblico il messaggio perché è la missione del blog Centro iperbarico Ravenna che i pazienti si sostengano a vicenda attraverso il racconto delle proprie storie (“rendere visibile l’invisibile”).

    “Buongiorno dott. Pasquale. Emanuele purtroppo dovra’ subire un altro intervento a meta’ maggio ad opera
    congiunta del Prof. Argazzi e del dott. Trono. L’osso della gamba incidentata, a distanza di qualche settimana dalla rimozione del fissatore, non ha tenuto e quindi si dovra’ intervenire ulteriormente con un’operazione piu’ articolata .. il da farsi lo
    stabiliremo a seconda dell’andamento clinico degli esami del sangue (se
    ci fosse o meno traccia d’infezione all’osso)
    A presto Dottore. Un caro saluto a tutto lo staff del Centro iperbarico Ravenna.

    p.s.: Ho letto l’e-mail del sig. Cosimo. Immagino che anche il signor Cosimo abbia da combattere con la sua
    gamba. Mi dispiace e, anche se non lo conosco, gli faccio tanti in bocca al lupo e un Forza Forza Forza .. ce la farà senz’altro.”

    Pasquale Longobardi: cara Anna, ti ringrazio per l’attenzione e per le informazioni su Emanuele. E’ in ottime mani (Argazzi, Trono), lui è tenace e grintoso e tu gli sei vicino. Tutti elementi per un successo. Dopo l’intervento (o meglio in preparazione a esso) potrebbe essere utile un ciclo di almeno otto sedute di ossigenoterapia iperbarica. Mantienimi informato, per piacere, sull’evoluzione del quadro clinico di Emanuele. Ciao, Pasquale

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *